log in

  

MoonlightMenuVal Casies 2023TrentinoMenu

 

PREMIATA LA ‘PRATO PIAZZA MOUNTAIN CHALLENGE’

Vota questo articolo
(0 Voti)

Gerti Taschler del Comitato OK Sport Dobbiaco ha un buon motivo per festeggiare. Da poco è arrivata la notizia che la ‘sua’ Prato Piazza Mountain Challenge, 4° Pro Tour Event del circuito fondistico Visma Ski Classics del 9 gennaio, è stata nominata gara più popolare della serie Pro Tour nella stagione 2021-2022. Al sondaggio hanno partecipato atleti, staff e rappresentanti del prestigioso circuito, i quali hanno decretato con il 20.2% dei voti la vittoria di Prato Piazza Mountain Challenge, al suo esordio in Visma Ski Classics. Non c’è da stupirsi, la gara sugli sci stretti ha toccato paesaggi unici al mondo: dalla splendida location di partenza tra le vie del centro della deliziosa Villabassa (BZ) fino all’arrivo nell’incantevole cornice di Prato Piazza, circondata dalle maestose cime dolomitiche e non a caso inserita nella lista Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO. Il vincitore Johannes Eklöf si è divertito un mondo a scalare fino all’oasi naturale a 2000 metri di quota, e in solitaria è riuscito ad imporsi davanti ai norvegesi Stian Hoelgaard e Tord Asle Gjerdalen, il quale non riusciva a trovare le parole per descrivere il paesaggio tutt’attorno: “Ė un luogo fantastico, basta guardarsi in giro! Sei stanco, ma arrivi in cima, con le lacrime per non aver vinto ma il sorriso per il panorama circostante”. Tra le donne la più veloce a raggiungere la vetta è stata la svedese Ida Dahl, seguita dalle norvegesi Astrid Oyre Slind ed Emilie Fleten. Festa doppia per l’Italia: la ski-marathon Marcialonga tra le Valli di Fiemme e Fassa si posiziona al secondo posto della classifica finale con il 13,2% dei voti. Chiude al terzo posto la gara estone Tartu Maraton (12,6%), mentre completano la top 5 la Jizerská 50 (10,4%) in Repubblica Ceca, e la mitica Vasaloppet (8,8%) in Svezia. Gli sforzi del presidente Gerti Taschler sono stati ripagati, per lui e tutto il suo staff unire professionisti e amatori organizzando due giorni di gare è stata una sfida superata a pieni voti. Chissà cosa avrà in mente ora l’esperto organizzatore, e chissà se l’anno prossimo le immagini delle splendide montagne dolomitiche faranno di nuovo il giro per il mondo. Ora c’è tempo per riflettere e sognare la prossima stagione dello sci di fondo, che sicuramente regalerà altre emozionanti storie tutte da raccontare. Info:www.ski-marathon.com

itenfifrdenoruessv

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.