MoonlightMenuValcasiesMenuTrentinoMenu

log in

Val di Fiemme skiroll, la Coppa a Tanel, Ekberg, Mortagna e Prochazkova

Vota questo articolo
(0 Voti)

Matteo Tanel e Laura Mortagna, la sfera di cristallo al cielo dopo una stagione intensa sugli skiroll. L’Italia c’è perché oggi in Val di Fiemme, sul Cermis, non solo i due campioni - il primo di Bolzano, la seconda di S.Giustina Bellunese - hanno brindato alla grande, ma anche una splendida Elisa Sordello è stata capace di vincere il Mini Tour Rollerski Trentino ed un convincente Luca Curti 3˚ sul podio. Festeggiano anche gli scandinavi con la Coppa conquistata dallo svedese Johan Ekberg (Junior) e la Slovacchia con una fortissima Alena Prochazkova.

Difficile interpretare la gara di oggi. Gli atleti scattavano da Ziano in una pursuit (15 km maschi senior e 13 km tutti gli altri) con i distacchi accumulati nelle tre giornate precedenti del Mini Tour. Così gli arrivi sul Cermis non rispecchiano l’effettiva classifica di giornata, ma quella del Mini Tour, un po’ come succede nel Tour de Ski.

Primi a partire i senior maschi, con Tanel a sfoggiare davanti a tutti il pettorale giallo di leader di Coppa. È scattato con 37” su Curti e addirittura 55” sul russo Dementiev. L’altoatesino ha guidato la gara con grande determinazione lungo il fondovalle e già a Lago di Tesero, nel passaggio dentro lo stadio del fondo, alle sue spalle c’era un quartetto con Dementiev controllato da Curti, Emanuele Becchis e Kristoffersen. Appena infilata la salita del Cermis, gli ultimi tre chilometri di gara, Tanel ha sentito il fiato sul collo di Dementiev ed ai 1500 metri il russo ha sfoderato un sorpasso da manuale. Tanel aveva comunque in saccoccia un bel vantaggio, in Coppa s’intende. Così, saputo che il suo più diretto rivale Gustafsson era attardato, ha gestito la situazione arrivando sul Cermis alle spalle del russo, però con l’ottavo tempo di giornata. Curti ha chiuso terzo. Gustafsson sulla salita ha spinto molto, staccando il secondo miglior tempo di giornata e collezionando il settimo nel Mini Tour, che non è servito a conquistare quindi l’argento finale in Coppa, andato a Dementiev.

Molto equilibrata la gara junior. Johan Ekberg ha recitato il ruolo di protagonista col suo pettorale rosso di leader. Dietro il compagno di squadra Gisselman gli ha coperto le spalle per tutta la gara, finendo secondo davanti al norvegese Korsaeth. Non è mai entrato nella lotta per il podio il friulano Andrea Gartner, ma il suo quarto posto lo conferma tra i migliori di stagione.

Tra le donne la gara senior è vissuta sul confronto diretto tra le due svedesi Moa Olsson e Linn Soemskar opposte alla leader di Coppa, la slovacca Alena Prochazkova. Il bel lavoro di squadra non ha sovvertito il pronostico per la vittoria finale di Coppa. Le due svedesi sono finite nell’ordine sul Cermis e la slovacca col quarto posto si è assicurata la sfera di cristallo. Ultima gara di giornata quella delle junior, con l’Italia a puntare tutto sulla bellunese Laura Mortagna. È stata invece la gran giornata della cuneese Elisa Sordello. Partita 3.a con 27” dalla leader del Mini Tour Kovalova, ha recuperato man mano terreno passando poi a condurre sul Cermis e andando a vincere la sua prima gara di Coppa del Mondo. Una gran soddisfazione per la diciannovenne reginetta di giornata, con le due sorelle Mortagna a faticare in salita come non mai. Seconda sul Cermis si piazzava la Kovalova, terza la tedesca Lena Keck. Le due sorelle bellunesi arrivavano leggermente attardate ma alla resa dei conti, anzi dei punti, la Coppa scivolava nelle mani di Laura Mortagna, con argento al collo della straordinaria Sordello la quale, con la vittoria odierna, strappava il secondo posto ad Alba Mortagna finita così terza in Coppa.

Come sempre la regia del comitato fiemmese era di gran pregio, con i dominatori assoluti festeggiati con le sfere di cristallo in mano. Ora qualche giorno di pausa, poi tutti al lavoro per il “mondialino” di gennaio con tre giorni di Tour de Ski, tre di Coppa del Mondo di Combinata Nordica e due giornate di Coppa del Mondo di Salto Speciale, nei due stadi di Lago di Tesero e di Predazzo designati ad ospitare le Olimpiadi 2026.

Info: www.fiemmerollerskicup.it      

Download immagini TV: www.broadcaster.it

Pursuit 15 km Men

1 DEMENTIEV Eugeniy RUS 39'12.8; 2 GUSTAFSSON Victor SWE 39'29.0; 3 CURTI Luca ITA 39'48.0

Pursuit 10 km Ladies

1 OLSSON Moa SWE 39'23.7; 2 SOEMSKAR Linn SWE 39'26.8; 3 CHERNOUSOVA Marina RUS 39'56.4

Pursuit 10 km Junior Men

1 EKBERG Johan SWE 34'36.1; 2 GISSELMAN Truls SWE 35'32.3; 3 KORSAETH Amund NOR 36'35.9

Pursuit 10 km Junior Ladies

1 SORDELLO Elisa ITA 42'34.0; 2 KOVALOVA Daryna UKR 43'48.9; 3 KECK Lena GER 44'21.5

Minitour Rollerski Trentino - Men

1 DEMENTIEV Eugeniy 1:21:19.8; 2 TANEL Matteo 1:21:31.5; 3 CURTI Luca 1:21:37.0

Minitour Rollerski Trentino - Ladies

1 SOEMSKAR Linn 1:07:53.8; 2 OLSSON Moa 1:08:35.7; 3 PROCHAZKOVA Alena 1:09:30.8

Minitour Rollerski Trentino - Junior Men

1 EKBERG Johan 1:00:38.1; 2 GISSELMAN Truls 1:01:40.3; 3 KORSAETH Amund 1:02:45.9

Minitour Rollerski Trentino - Junior Ladies

1 SORDELLO Elisa 1:14:25.0; 2 KOVALOVA Daryna 1:15:12.9; 3 RICHTER Merle 1:16:43.6

World Cup- Men

1 TANEL Matteo (p.777); 2 DEMENTIEV Eugeniy (653); 3 GUSTAFSSON Victor (648)

World Cup – Ladies

1 PROCHAZKOVA Alena (p.972); 2 SOEMSKAR Linn (952); 3 NIKOLAEVA Svetlana (615)

World Cup – Junior Men

1 EKBERG Johan (p. 998); 2 SAULITIS Niks (435); 3 KORSAETH Amund (368)

World Cup – Junior Ladies

1 MORTAGNA Laura (p.538); 2 SORDELLO Elisa (534); 3 MORTAGNA Alba (437)

Italian English Finnish French German Norwegian Russian Spanish Swedish

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.