MoonlightMenuValcasiesMenuTrentinoMenu

log in

Salto e Combinata in Val di Fiemme, dopo il Tour de Ski si… vola!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Chiuso il 14° Tour de Ski sull’Alpe Cermis ed incoronati i vincitori, il comitato Fiemme Ski World Cup completerà le dodici tappe di Coppa del Mondo in dieci giorni questa settimana, in occasione delle sfide di Combinata Nordica e Salto Speciale, dal 10 al 12 gennaio. Saltatori e combinatisti si esibiranno sul trampolino HS 104 e non sull’HS 135, a causa dei problemi avuti con la neve nei giorni scorsi, ma per i nostri azzurri Alessandro Pittin e Samuel Costa poco o nulla cambierà: “Credo sia indifferente – afferma Pittin - non mi dava nessun problema anche correre sul trampolino grande. Forse ci potrebbero essere distacchi un po’ più ridotti rispetto a prima, ma è un po’ un’incognita perché è dai Mondiali 2013 che non gareggiamo ad alti livelli su quel trampolino”. Anche Costa non sa cosa aspettarsi: “A me piace sempre saltare sui trampolini grandi, ma cosa cambierà dal punto di vista dei risultati è difficile dirlo”. Quali le sensazioni prima dello start e dopo la lunga pausa dalla Coppa? “Abbastanza buone – prosegue il friulano Pittin - è da parecchi giorni che non gareggiamo, quindi sarà come partire da zero e bisognerà vedere come si presenteranno gli altri. Al salto direi abbastanza bene, bisognerà trovare subito il feeling su questo trampolino, e poi la pista di Lago di Tesero è abbastanza dura quindi adatta alle mie caratteristiche, senza contare che ultimamente mi ci sono allenato spesso”. “Buone nuove” anche da Samuel Costa: “Eravamo a Seefeld a saltare, i raduni mi sono serviti perché nelle ultime gare come Ramsau facevo fatica al salto. Sono riuscito a migliorare e ora siamo a Predazzo. Per me la pausa è stata positiva, così ho potuto allenarmi”. Gli obiettivi dei due sono sia individuali che di squadra: “A livello individuale cercherò di fare il massimo avvicinandomi ai primi dieci (11° Pittin e 12° Costa a Ramsau), poi ci sarà la team sprint che nelle ultime edizioni ci ha sempre visti fare bene”, dice Pittin. Quali gli obiettivi di gara di Costa? “Vorrei saltare bene e partire dalle prime posizioni, poi si vedrà. La team sprint è una gara che mi piace molto e sono contento si svolga in Val di Fiemme”. E i favoriti? I norvegesi sembrano aver soppiantato i tedeschi: “Ormai da parecchi anni Norvegia e Germania si danno battaglia – prosegue Alessandro – hanno squadre molto forti, diventa difficile star con loro, penso che i norvegesi saranno i più forti in pista anche questo weekend”. Costa concorda: “Si vede che hanno lavorato molto sul salto i norvegesi, non puoi permetterti di fare nessun errore, partono sempre davanti e per loro è facile gestire le gare di fondo. Dobbiamo rimboccarci le maniche e chiudere il gap sul salto, nel fondo sono rimasti uguali. Venerdì arrivano i miei genitori e la mia famiglia ed è sempre bello correre a casa, tanti della Val Gardena verranno a vedermi e questo mi dà una carica ulteriore, gareggio anche per loro”. Saltatori al via nel weekend, combinatisti impegnati in due gundersen il 10 e 11 gennaio, e nella team sprint domenica 12 gennaio. Info: www.fiemmeworldcup.com      

Italian English Finnish French German Norwegian Russian Spanish Swedish

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.