log in

  

MoonlightMenuVal Casies 2023TrentinoMenu

 

LA PUSTERTALER PIACE SEMPRE DI PIÚ

Vota questo articolo
(0 Voti)

Pustertaler Ski-Marathon 3Zinnen Dolomites: un nome, una garanzia. Il 14-15 gennaio la sfilata sugli sci stretti per amatori ed atleti elite del circuito Ski Classics si ripeterà per la 47.a volta nell’affascinante Val Pusteria, in Alto Adige. Sono molti i record che appartengono alla gara altoatesina: nel 1984 ci furono ben 1875 partecipanti al via, nel corso della storia fu cancellata soltanto per tre anni, nel 2022 è stata premiata ‘Event of the Year’ dal prestigioso circuito Ski Classics e i numeri di telespettatori che hanno seguito la scorsa edizione sono schizzati alle stelle. Le immagini della suggestiva Villabassa, di Sesto Pusteria, della famosa “Vista Tre Cime” e del paradiso a 2031m di Prato Piazza hanno fatto il giro del mondo, generando un totale di oltre 15 milioni di visualizzazioni. I dati più significativi arrivano dalla TV SVT svedese con ben 1.293.000 visualizzazioni della Prato Piazza Mountain Challenge e 464.000 sull’emittente norvegese NRK.
Qualche settimana fa Eugenio Rizzo, direttore di gara della Pustertaler Ski-Marathon e membro del comitato tecnico, ha presentato la storica gara altoatesina al Forum Nordicum di Planica, in Slovenia, davanti a numerosi giornalisti ed esperti del settore. “Non è facile controllare e avere sott’occhio tutto il percorso della Pustertaler, mi piace molto questo sport e vivendo in zona ed essendo nel settore da diversi anni mi sembra una passeggiata - ha commentato Rizzo -, la prossima stagione la vedo positiva, il problema maggiore sarà la neve ma speriamo che arrivi abbondante quest'anno. Ho disegnato gran parte delle piste dobbiachesi e l’idea di Prato Piazza mi è venuta quando si pensava di portare la salita delle Tre Cime al Tour de Ski. Ci furono delle discussioni e la cosa non andò mai in porto. Ecco che allora decisi di proporre la salita di Prato Piazza per la Pustertaler e, nonostante le difficolta logistiche, la prima edizione è riuscita benissimo con un numero ristretto di partecipanti voluto. La seconda ha registrato ancora un gran successo, specialmente nei paesi scandinavi. Un feedback positivo arrivò anche da un ex responsabile FIS, il quale provò la salita con pendenza regolare del 10% e rimase a bocca aperta per il paesaggio”.
L’arrivo a Prato Piazza ha fatto innamorare tutti e lassù a 2031m nell’oasi naturale all’interno del Parco Fanes-Senes-Braies si concluderà domenica 15 gennaio la Prato Piazza Mountain Challenge. Saranno 30 km in tecnica classica con partenza da Villabassa, passando per Dobbiaco, la mitica Nordic Arena, teatro di Coppa del Mondo dal 3 al 5 febbraio, sfilando davanti alla “Vista Tre Cime” per poi affrontare il tratto ‘clou’: da Carbonin si percorreranno gli ultimi 7 km in salita con una pendenza media del 10% fino a raggiungere l’incantevole Prato Piazza, patrimonio mondiale Unesco.
Ad anticipare la Prato Piazza Mountain Challenge, il comitato organizzatore lancia le sfide in classico di 62 e 30 km con partenza da Sesto Pusteria per scoprire San Candido, Dobbiaco e la Nordic Arena, salutando infine Villabassa con l’arrivo in centro città, proprio dove sarà organizzata la Puschtra Mini, in formato sprint per i giovani nati dall’anno 2006 al 2017.
Sarà un inverno molto attivo e dinamico in Alta Pusteria, la gara più dura dell’Alto Adige è pronta a stupire ancora! Info: www.ski-marathon.com

 

itenfifrdenoruessv

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.