log in

  

MoonlightMenuVal Casies 2023TrentinoMenu

 

Domenica, 03 Luglio 2022

PRIMIERO MARATHON: CAPPONI E LUNA MARATONETI DOLOMITICI

C’era un cielo terso col sole splendente questa mattina, a baciare i 1500 runners che hanno animato la scoppiettante 7.a Primiero Dolomiti Marathon. Sì, perché non si è trattato semplicemente di una gara podistica, ma di una grande festa per bambini, adulti e famiglie provenienti da tutt’Italia e non solo.
Ben quattro i percorsi tecnici, veloci e divertenti ricavati nell’accogliente Valle di Primiero e Vanoi, in Trentino. Ad aprire le danze sono stati i determinati atleti della gara regina di 42K, partiti alle 8.30 accanto all’ottocentesca Villa Welsperg nella fresca (14° questa mattina) Val Canali. Le montagne sono state il palcoscenico perfetto, con il sole caldo riflesso sulle maestose Pale di San Martino a fare da cornice al trail running ‘total green’ avvolto nella natura. Al passaggio spettacolare nel centro di San Martino di Castrozza il gruppo della 42K si è presentato già sfilacciato, con Thomas Capponi (Runners Bergamo) in testa seguito a 20” da Massimo Giacopuzzi, al comando per i primi 16 km, mentre più distanti inseguivano Stefano Bertozzi, Mirko Becherini e Roberto Gheduzzi.
Veronica Maran, vincitrice della passata edizione, è transitata tutta sola e per prima, mentre Silvia Luna (Grottini Team Recanati) tentava di ricucire il gap assieme a Stefania Merlo.
La perla di San Martino di Castrozza ospitava inoltre la partenza alle 10.30 della 26K, dietro la splendida chiesa dei SS Martino e Giuliano e le immancabili Pale di San Martino a completare il pittoresco paesaggio. A dare il via ufficiale della gara il sindaco di Primiero San Martino, Daniele Depaoli, e il direttore dell’ApT S.Martino di Castrozza Primiero Vanoi, Manuel Corso, sotto l’occhio attento del presidente dell’U.S Primiero Luigi Zanetel.
Ai meno 8 km dal traguardo, a Passo Gobbera, Capponi è apparso ancora in testa al gruppo tallonato da Becherini, Maran, Gheduzzi, mentre perdeva parecchio terreno Bertozzi. La situazione è rimasta invariata fino al traguardo di Fiera di Primiero, quando il caloroso e folto pubblico dietro le transenne ha festeggiato Thomas Capponi, che a pochi metri dalla finish line ha avuto persino il tempo di voltarsi per salutare la folla, dietro di lui c’era il vuoto. Capponi è stato incoronato dopo 3h14’19” di gara, capace di infliggere un distacco di 4’5” a Becherini.
La gara femminile si è movimentata sulla discesa del Lago di Calaita, quando al comando è passata l’atleta azzurra dell’ultrarunning Silvia Luna, mentre Veronica Maran, dopo tre quarti di gara al comando, è stata costretta a rallentare per un crampo allo stomaco. Con un tempo di 3h40’05” Silvia Luna ha trionfato all’arrivo davanti alla Maran (figlia di Stefano) e Stefania Merlo.
Quasi in contemporanea è arrivato il primo atleta della 26K, ovvero Roberto Cassol il quale ha chiuso con un tempo di 1h33’12” davanti ai fondisti fiemmesi Stefano Gardener e Nicolò Zorzi. Tra le donne successo per Anna Caglio (1h51’19”), per lei terza vittoria sulla distanza di 26K, brava ad imporsi sulla determinata Tiziana Scorzato, già seconda lo scorso anno. A completare il podio la trentina Maddalena Sartori.
La settima Primiero Dolomiti Marathon ha inaugurato il nuovo percorso Vanoi Trail di 16K, scattato alle 10.45 dall’abitato di Zortea in Valle del Lozen. Firma per primo l’albo d’oro lo scialpinista primierotto Nikolas Loss (59’39”), capace di tenere a bada l’altro beniamino di casa Giancarlo Simion, mentre è salito sul terzo gradino del podio Massimo Tocchio. Festeggia tra le donne dopo 1h22’20” Lisa Misconel, seguita da Alessandra Prezzi e da Angela Zurlo.
Ad anticipare le tre gare competitive, la sfilata dei concorrenti del Family Trail di 6,5K, una corsa partecipata anche da bambini, addirittura c’era una giovane coppia tedesca con un bambino in braccio di pochi mesi, e ovviamente da adulti, con un pimpante 92enne di nome Sergio. L’atmosfera nel centro di Fiera di Primiero era fantastica, tutto è filato liscio per la gioia del presidente Luigi Zanetel: “Siamo veramente soddisfatti perché abbiamo avuto un grandissimo riscontro di atleti provenienti da tutta Italia e da ben 20 nazioni. Essere partiti dopo un periodo di chiusura ed avere avuto questo riscontro importante per noi è una grande soddisfazione, abbiamo introdotto nuove gare come la 16K e questo ha incentivato le iscrizioni e la voglia di partecipare a questa manifestazione, qui tra le Pale di San Martino, sempre con uno scenario stupendo. Stiamo già pensando alle novità per il prossimo anno, nei prossimi mesi ci metteremo al lavoro per valutare eventuali modifiche. I nostri volontari sono quasi 500, sui percorsi e per i servizi, tutti necessari per la massima sicurezza e il controllo”.
Info: www.primierodolomitimarathon.it  Download immagini TV: www.broadcaster.it 

CLASSIFICHE
42K maschile
1 Capponi Thomas Runners Bergamo 03:14:19; 2 Becherini Mirko U.S. Primiero Asd 03:18:23; 3 Maran Stefano Skyrunners Le Vigne 03:18:31; 4 Gheduzzi Roberto Csi Sasso Marconi 03:19:51; 5 Bertozzi Stefano Asd Atl. Cesenatico 03:23:40; 6 Faccin Matteo Run Card 03:23:57; 7 Giacopuzzi Massimo U.S. Dolomitica 03:25:37; 8 Paolazzi Christian Atletica Valle Di Cembra 03:26:13; 9 Rigamonti Matteo Run Card 03:30:29; 10 Pretto Matteo Skyrunners Le Vigne 03:35:44

42K femminile
1 Luna Silvia Grottini Team Recanati 03:40:05; 2 Maran Veronica Skyrunners Le Vigne 03:44:49; 3 Merlo Stefania Runners Team Zane' 03:47:19; 4 Scribani Francesca Atl. Cortina C. Rurale 03:58:10; 5 Mustica Teresa Cab Sport 04:06:24; 6 Rigoni Silvia 04:17:54; 7 Grimaudo Alice Team Mud & Snow Asd 04:24:54; 8 Piloni Roberta O.S.A. Org.Sportiva 04:33:04; 9 Durante Serena 04:43.43; 10 Moretto Chiara Asd Hrobert Running Team 04:44:40

26K maschile
1 Cassol Roberto La Recastello Radici 01:33:12; 2 Gardener Stefano Us Cornacci Tesero Asd 01:37:54; 3 Zorzi Nicolo' Us Cornacci Tesero Asd 01:42:41; 4 Van Der Heide Daniele Sportclub Merano 01:43:58; 5 De Paoli Livio Atl. Trichiana 01:44:29; 6 Bettega Damiano Ana Atl.Feltre 01:44:51; 7 Sgarbossa Giorgio Emme Running Team 01:45:44; 8 Mich Stefano Us Cornacci Tesero Asd 01:46:50; 9 Schuh Thomas Federation Francaise 01:48:21; 10 Scatolin Tiziano Duerocche A.S.D. 01:49:38

26K femminile
1 Caglio Anna Pol. Besanese 01:51:19; 2 Scorzato Tiziana Vicenza Marathon 01:58:44; 3 Sartori Maddalena G.S. Fraveggio 02:08:55; 4 Lanzani Ilaria P.B.M. Bovisio Masciago 02:16:08; 5 Bolis Sabrina Run Card 02:16:29; 6 Tronciu Eugenia G.S. Fraveggio 02:21:32; 7 Pedrotti Luisa Asd Citta' Di Trento 02:22:43; 8 Zotta Paola Asd Citta' di Trento 02:23:28; 9 Milan Valentina Maratonella Asd 02:24:19; 10 Braida Benedetta Atletica Blizzard 02:24:27

16K maschile
1 Loss Nikolas U.S. Primiero Asd 00:59:39; 2 Simion Giancarlo U.S. Primiero Asd 01:03:33; 3 Tocchio Massimo Salcus 01:04:09; 4 Negrello Manuel U.S. Primiero Asd 01:06:32; 5 Deriu Paolino G.S. Fraveggio 01:11:10; 6 Campestrini Camillo Trentino Lagorai Team 01:11:20; 7 Dondio Graziano Us Cornacci Tesero Asd 01:11:31; 8 Marcon Giovanni Athletic Club Firex 01:11:32; 9 Scanavin Enrico Run Card 01:12:23; 10 Burlon Stefano Marcello Atletica Aviano 01:12:36

16K femminile
1 Misconel Lisa U.S.D. Cermis 01:22:20; 2 Prezzi Alessandra Ass.Sport.Dilettant. 01:23:34; 3 Zurlo Angela U.S. Primiero Asd 01:25:49; 4 Sportelli Tiziana G.S. Lamone 01:26:17; 5 Viganò Lidia Runcard 01:27:01; 6 Prosapio Antonietta Nuova Virtus Cesena Asd 01:29:23; 7 Crestani Linda Pol. Joy Club Fuel To Run 01:30:47; 8 Trentin Lorenza U.S. Primiero Asd 01:33:45; 9 Zanella Maddalena Asd Citta' di Trento 01:34:32; 10 Fornale Paola A.S.D. Macuri Team 01:35:43

  • Pubblicato in Altro

ALLA MEZZA MARATONA DELL’ALPE DI SIUSI, JBARI FA IL BIS E PER GRETA HASELRIEDER L’ESORDIO VINCENTE

Una gara di 21 chilometri ma che alla tradizionale distanza da ‘mezza maratona’ aggiunge il fascino di correre a 1.800 metri di altezza sotto lo sguardo dello Sciliar e di Sassolungo e Sassopiatto, pagando il piacevole prezzo di superare quasi 600 metri di dislivello. Questa è la ricetta della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi, che, come da tradizione, si tiene ogni prima domenica di luglio e che quest’anno è giunta alla sua nona edizione.
Tra i 500 iscritti, a vincere la prova è stato Khalid Jbari, marocchino di 33 anni naturalizzato “bolzanino” e già vincitore dell’edizione del 2018. Il forte portacolori del team Athletic Club 96 Alperia ha concluso la gara con il tempo di 1:20.32 dopo una corsa solitaria.
«Sono estremamente felice di questa riconferma alla Mezza Maratona: l’Alpe di Siusi è uno dei miei posti preferiti, ed è incredibile potergli associare un altro ricordo felice con la vittoria di oggi» ha commentato il vincitore dopo aver tagliato il traguardo. Dietro di lui Michael Hofer del team ASV Deutschnofen distaccato di soli 14 secondi, l’austricao Wendelin Mörtendorfer del team Stockerau sul terzo gradino che ha terminato la gara in 1:22.25. Menzione d’onore per il quarto classificato, Hannes Runnger, il vincitore della prima edizione.
Tra i prati dell’alpeggio più vasto d’Europa sono arrivati runner da 20 nazioni, per prendere parte alla competizione in un magico angolo delle Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO.
Il gradino del podio femminile è stato occupato da Greta Haselrieder, l’atleta di Brunico che corre per il Südtiroler LV Sparkasse, dopo un passato di nuotatrice si è data all’atletica e al suo esordio sulla distanza si è posizionata al primo posto con un tempo di 1:42.18: «Questa è stata la mia prima gara su questa distanza e solo recentemente ho iniziato ad approcciarmi alla corsa, quindi direi che è un eccellente risultato, e ho capito cosa vuol dire correre con le alte temperature» queste le parole della vincitrice. La seconda classificata è stata Valentina Monsorno della US Stella Alpina Carano con il tempo di 1:44.08 e a concludere il podio Birgit Klammer dalla ASV Gherdeina Runners, con un tempo di 1:47.41.
L’area di Compaccio e tutto il comprensorio dell’Alpe di Siusi si confermano come destinazione ideale per la corsa a piedi: la quota minima di 1.800 metri favorisce l’allenamento anche in piena estate quando la calura attanaglia le città della pianura. Ecco perché la regione dolomitica Alpe di Siusi è spesso destinazione di atleti professionisti che trovano qui un Running Park capace di trasformarsi in una vera e propria palestra “della corsa” a cielo aperto.

CLASSIFICHE
Uomini
1. Jbari Khalid- Athletic Club 96 Alperia - 1:20.32,6
2. Hofer Michael ASV Deutschnofen - 1:20.46,7
3. Muertendorfer Wendelin (AUT) -Stockerau - 1:22.25,3
4. Rungger Hannes - Asc Lf Sarntal Raiffeisen - 1:24.33,5
5. Donati Alessandro - MDS panariagroup - 1:27.15,4
6. Dagostin Andrea -Atletic Club 96 Alperia - 1:28.24,9
7. Wagger Stefan - SSV Bruneck Volksbank - 1:28.57,0
8. Pertinger Simon - SG Eisacktal Raiffeisen - 1:30.05,3
9. Filipas Luca – Cardatletica - 1:30.30,8
10. Unterhuber Stefan - Terenten - 1:30.44,2
Donne
1. Greta Haselrieder - Suedtiroler LV Sparkasse -1:42.18,6
2. Valentina Monsorno- US Stella Alpina Carano- 1:44.08,7
3. Birgit Klammer – ASV Gherdeina Runners - 1:47.41,4
4. Carolin Schermuly – LC Mengerskirchen - 1:49.34,5
5. Lorendana Serra – Vicenza Runner - 1:51.52,8
6. Eva Toccafondi Grunwald – Track & Field Grosseto - 1:52.42,1
7. Anna Fantinelli – Atletica Brescia Marathon - 1:53.27,0
8. Aurelia La Monaca – Parmamarathon - 1:53.52,2
9. Rossemeisl Anja- (GER)-Bubenreuth 1:54.16,5
10. Daniela De Stefano – Correre - 1:55.52,7

 

  • Pubblicato in Altro
Sottoscrivi questo feed RSS
itenfifrdenoruessv

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.