MoonlightMenuValcasiesMenuTrentinoMenu

log in

Articoli filtrati per data: Giovedì, 22 Agosto 2019

Visma Ski Classics passa da Curon il 14 dicembre

Il circuito Visma Ski Classics rappresenta l’eccellenza mondiale dello sci di fondo lunghe distanze e racchiude le migliori ski-marathon del pianeta, tra le quali la leggendaria svedese Vasaloppet e la storica Marcialonga. Da quest’anno e per i prossimi, tuttavia, il challenge si fregerà di una nuova manifestazione che farà l’esordio nel circuito e andrà in scena per la prima volta in assoluto: si tratta de “La Venosta” di Vallelunga, nel comune di Curon Venosta in Alto Adige, il 14 dicembre sulla distanza dei 45 km per gli élite che partecipano al Visma Ski Classics Pro Team, e di 30 km per gli amatori, in tecnica classica.

L’aver portato una gara prestigiosa nella regione è motivo di soddisfazione per tutta la comunità di Curon Venosta, lo sci di fondo rappresenta infatti uno dei ‘motori’ turistici non ancora del tutto sviluppati e perfettamente sostenibile; l’ingresso dell’evento in Visma Ski Classics fungerà da trampolino di lancio.

La parte ovest dell’Alto Adige verrà così coinvolta in una competizione che richiederà un notevole dispendio di energie tra salite palpitanti e scenari spettacolari, con punto più elevato del tracciato situato ai 1.970 metri di Malga Melago, dove i fondisti andranno alla ricerca di preziosi checkpoint per la classifica dedicata ai ‘climbers’. In cabina di regia ad organizzare la manifestazione ci sarà Gerald Burger, con lo stesso staff dell’evento podistico Giro del Lago di Resia. L’area venostana è avvolta da una coltre magica, dalla quale spunta il campanile romanico del Lago di Resia, prima di una serie di meravigliose attrazioni da non perdere anche per turisti ed accompagnatori. Iscrizioni a quota 85 euro entro il 31 agosto.

Info: www.lavenosta.com/it

Gran Fondo Val Casies 2020 già lanciatissima

“Il 70% della nostra attività organizzativa si esaurisce entro il mese di agosto”, sono le parole del presidente del comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies, Walter Felderer, il quale nei giorni scorsi ha radunato i membri del direttivo per fare il punto. La 37.a edizione della ski-marathon altoatesina è in programma il 15 e 16 febbraio prossimi, con le tradizionali due giornate in tecnica classica e skating sulle distanze di 30 e 42 km, lungo il tracciato del 2019 con la inedita partenza in direzione nord.

“Siamo particolarmente soddisfatti - ha sottolineato Felderer - abbiamo già stabilito tutte le partnership con i nostri sponsor, quindi con la situazione finanziaria già definita possiamo dedicarci all’organizzazione prettamente tecnica. Il nostro budget supera i 380.000 euro, il 40% dei quali coperti dagli sponsor commerciali ed istituzionali.” In verità, si vocifera che sia in arrivo anche un nuovo grosso sponsor internazionale, sarebbe la classica ciliegina sulla torta per il comitato altoatesino. La conferma potrebbe arrivare già ai primi di settembre.

Una buona notizia arriva anche dalla conferma della realizzazione del ponte che attraversa il torrente Rudlbach ed il successivo sottopasso sotto la provinciale, che consentirà alla pista da fondo di accedere all’area di Tesido senza invadere la carreggiata stradale. Per le due strutture sono stati stanziati 580.000 euro.

Le iscrizioni all’evento di febbraio sono in corsa, in proporzione sono nettamente in supero rispetto a quelle della passata edizione. Tra i tanti nomi di spicco c’è nuovamente quello di Paolo Barilla, vicepresidente dell’omonimo gruppo industriale, e per quanto riguarda i grossi nomi delle lunghe distanze, vista l’assenza di concomitanze con il prestigioso circuito Visma Ski Classics, potrebbero arrivarne anche di importanti.

Ha superato ogni previsione anche la proposta della Gran Fondo Val Casies in abbinamento ai Campionati del Mondo di biathlon di Anterselva, concomitante nelle date, con biglietti di entrata alla kermesse del biathlon e iscrizione cumulativa: i numeri di adesioni previste per metà ottobre sono già stati superati. Si sta lavorando anche alla realizzazione del nuovo sito web che sarà online il primo di ottobre, un sito più moderno, aggiornato e performante.

Intanto è già stato assegnato il pettorale numero 1 per la gara di febbraio, andrà a Matteo Tanel, il campione del mondo di skiroll e già vincitore della 30 km in Val Casies nel 2018. Walter Felderer gli ha comunicato la notizia proprio in occasione della riunione del comitato, che lo ha voluto festeggiare per la recente conquista della medaglia d’oro team sprint e dell’argento nella mass start.

Matteo Tanel tra il resto si allena spesso in Val Casies, con gli skiroll e con gli sci, dove abita la sua fidanzata: “La mia ragazza Teresa è della Val Casies, gestisce una malga con le sorelle, io mi alleno in valle nei fine settimana e quando ho tempo libero, e dò una mano in malga quando posso. Poi d’inverno c’è la Gran Fondo Val Casies, che secondo me è una delle più belle gare, con tanto pubblico, gente calorosa, il post gara è bellissimo, poi si mangia bene, insomma sono due giorni organizzati veramente bene. Ho vinto la gara corta due anni fa, mentre nell’ultima edizione sono arrivato terzo, sono belle soddisfazioni. In Val Casies ma anche in tutta la Pusteria è molto sentita questa gara”. Il programma della manifestazione di febbraio sarà aggiornato non appena RAI Sport confermerà gli orari della diretta, ormai una consuetudine da qualche anno a questa parte.

Info: www.valcasies.com      

 

Sottoscrivi questo feed RSS
Italian English Finnish French German Norwegian Russian Spanish Swedish

Log in or create an account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.